Birre Cascinazza

Dentro una tradizione - Fin dall'alto Medioevo la birra (cervisia) era la bevanda comune delle popolazioni del Nord Europa. essa consisteva inizialmente in un decotto di cereali fermentati (orzo, farro) molto denso, poco conservabile e non trasportabile per lunghe distanze.

Fu all'interno dei monasteri benedettini dell'VIII e del IX secolo che, grazie al perfezionamento del metodo di produzione e all'aggiunta del luppolo, conservante ed amaricante naturale, la birra divenne la bevanda a noi familiare e potè essere prodotta su vasta scala e trasportata.

Il luppolo compare per la prima volta come ingrediente della birra in una carta dell'abbazia benedettina di Saint-Denis in Francia, nel 768.

Già nel IX secolo in una piantina dell'abbazia di San Gallo, in Svizzera, figurano ben tre locali adibiti alla produzione della birra.

La Birra Cascinazza viene prodotta secondo la tradizione birraria belga.

L’impianto del microbirrificio è totalmente gestito dai monaci , al fine di garantire la qualità del prodotto in ogni sua fase: dalla scelta delle materie prime (acqua, malto d’orzo, frumento, luppolo e lievito), alla preparazione del mosto, dalla fermentazione all’imbottigliamento.

BBC - Brussels Beer Challenge
La Birra Cascinazza Blond è stata premiata con Medaglia d'Argento al prestigioso concorso internazionale BBC - Brussels Beer Challenge 2014 (per la tipologia Pale & Amber Ale / Trappist Style Blond) svoltosi dal 31 Ottobre al 2 Novembre 2014 a Lovanio (Belgio), arrivato alla sua terza edizione.